Casa Nettuno - I Biscotti
Alle gocciole preferisco le chiocciole©
I miei biscotti preferiti costano 2 euro e 40 centesimi, nella versione normale, quelli in versione extra-dark possono raggiungere anche i 3 euro e 20 centesimi.
Il quantitativo si aggira intorno ai 350 grammi.
Cosė ecco l'idea: mi faccio i biscotti in casa.
Immagini


Ecco gli ingredienti

Biscotto al cioccolato:
1 uovo: 15 centesimi
160 gr di farina: 8 centesimi
100 gr di zucchero: 8 centesimi
80 gr di burro: 50 centesimi
40 gr di cacao in polvere: 35 centesimi

Biscotto "bianco" 1 uovo: 15 centesimi
200 gr di farina: 9 centesimi
100 gr di zucchero: 8 centesimi
80 gr di burro: 50 centesimi


corrente per cuocere 1kg di biscotti: 20 centesimi

Costo di 1kg di biscotti bianchi: 2.25 eur
Costo di 1kg di biscotti neri: 2.90 eur

Il mio (ex) biscotto industriale preferito costa da un minimo di 6.86 eur ad un massimo di 9.14 eur al kg.
Per raggiungere un costo vicino, ma ancora superiore al costo del biscotto fatto in casa, bisogna recarsi al discount e prendere i biscotti marca "antani", la cui confezione ispira la stessa fiducia che il rosticciere ispira ai polli, ma anche li non si scende sotto i 3.86 eur al kg.

Considerato il fatto che mangio circa 1kg di biscotti al mese, se me li faccio in casa a fine anno spendero' circa 36 euro, se li compro al supermercato spendero' mediamente una 90ina di euro (da 82 a 109) con un risparmio minimo di 46 euro. A questo si aggiunge la soddisfazione e il gusto che, modestamente, da una certa pista ai prodotti piu' blasonati. Qualcuno potrebbe obiettare che bisogna aggiungerci il tempo, preparare 1kg di pastafrolla richiede mezz'ora (15 minuti col robot da cucina) e altri 15 minuti per la cottura... andare al supermercato, parcheggiare, fare la coda alla cassa, riprendere la macchina e TROVARE PARCHEGGIO mi sembra uno sbattimento assai superiore ai trenta minuti richiesti dai biscotti.

Detto fatto:
su una spiana di legno faccio un bel cratere con la farina e ne lascio un pugnetto da parte, ci metto dentro lo zucchero e puntello il tutto con il burro a pezzetti. Metto l'uovo nel cratere e comincio a montare zucchero e uovo, mentre poco a poco faccio crollare i bordi del cratere e impasto anche la farina. Quando l'interno del cratere ha raggiunto una buona consistenza mi infarino le mani (BEN LAVATE) e proseguo ad impastare a mano aggiungendo poco a poco il resto della farina per non far incollare l'impasto alla spiana.
Lavoro l'impasto fino a farne una PALLA e poi lo metto in frigo.
NB: una volta presa la mano ci si regola a occhio e si puo' produrre almeno 1,2kg di impasto in mezz'ora (senza robot, col robot si fa molto prima).
La palla puo' rimanere in frigo per qualche giorno, volendo, basta avere cura di non lasciarla a contatto con l'aria che si secca, meglio avvolgerla nel cellophane.
Per preparare le CHIOCCIOLE© occorre una palla di ognuno dei due impasti.
Tolta la palla dal frigo si taglia a meta' (per lavorarla meglio) e si stende delicatamente sulla spiana con un mattarello fino a ridurla ad una sfoglia alta circa 4mm.
Si ripete l'operazione con la palla di pastafrolla al cioccolato.
Alla fine si avranno due mezze palle da lavorare e due sfoglie di due colori diversi. Il difficile (per me) e' ottenere due sfoglie larghe quasi uguali. Si mette la sfoglia al cacao sopra quella bianca e poi, con infinita pazienza si comincia ad arrotolare LENTAMENTE.
Questa operazione e' molto difficile (per me) dato che una volta che i due impasti entrano in contatto poi non si possono piu' separare senza rompere tutto.
Una volta ottenuto una specie di rolle' di pastafrolla lo si rimette in frigo su un piatto coperto con la carta da forno (senno' quando si raffredda si incolla al piatto). Si prepara il secondo rolle' con le altre due mezze palle e si mette in frigo anche il secondo. Quando si saranno bene induriti si procede velocemente a tagliare il "rolle'" in dischi da 3-4mm di spessore, molto velocemente: il calore delle mani scioglie il burro della pastafrolla e il taglio si deforma.
Infornare per circa 15 minuti a 170°C, spegnere il forno e lasciare biscottare per altri 10-15 minuti.
E vuala': le chiocciole© sono pronte.
I piu' buongustai possono insaporire l'impasto bianco con un po' di vaniglia e cannella per l'impasto nero.