IL PAKISTAN E DUBAI



FINALMENTE IL PAKISTAN.



LA KARAKORUM HIGHWAY IN REALTA' NON E' UN'AUTOSTRADA, MA UNA DELLE VIE DI MONTAGNA PIU' TERRIBILI DEL MONDO.



LA VALLE DI HUNZA E' UN'OASI TRA L'HIMALAIA E IL KARAKORUM. IL CLIMA MITE PERMETTE DI COLTIVARE LE ALBICOCCHE A OLTRE 2000 METRI DI ALTEZZA. LA GENTE E' CORTESE ED ISTRUITA. QUESTO INSIEME DI FATTORI HA CONTRIBUITO A FAR NASCERE LA LEGGENDA DELLA MITICA SHANGRILLAH.



LA VALLE DI GILGIT APPARE INVECE SPOGLIA E DESOLATA.

A PROPOSITO IN PAKISTAN LE MONTAGNE PER ESSERE CONSIDERATE TALI DEVONO SUPERARE I 7000 METRI.



LA REGIONE DELLO SWAT E' RICCA DI TESTIMONIANZE DELLA GRANDE, MA SEMISCONOSCIUTA, CIVILTA' GANDAHARA.



NUMEROSI SITI ARCHEOLOGICI E MUSEI TESTIMONIANO COME L'INCONTRO DELLE TRADIZIONI BUDDISTA INDIANA ED ELLENISTICA ABBIA GENERATO UNA CULTURA ORIGINALE E RAFFINATISSIMA CHE, PURTROPPO, E' STATA DISTRUTTA DALL'INVASIONE DEI BARBARI UNNI BIANCHI.



IL PAKISTAN HA MOLTI ABITANTI: UOMINI ...



BAMBINI CHE GIOCANO A CRICKET IN PIAZZA ...



OPPURE COMMERCIANO IN ARMI.



MA IN QUESTO PAESE IL VIAGGIATORE PUO' PENSARE CHE NON ESISTANO LE DONNE!



CONSOLIAMOCI CON QUESTO VARIOPINTO CAMION (SONO TUTTI CONCIATI IN QUESTO MODO).



A PESHAWAR IL MUEZZIN RICHIAMA I FEDELI ALLA PREGHIERA DA UNA MOSCHEA DA MILLE E UNA NOTTE.



L'INDO FINALMENTE.



PRIMA DI RIPARTIRE UNA PUNTATINA AL MITICO KABIR PASS AL CONFINE CON L'AFGANISTAN (SULLO SFONDO NELLA FOTO).



QUESTA SEMBRA NEW YORK ...



MA E' DUBAI, UNA CITTA' MODERNISSIMA TRA IL DESERTO E IL MARE.



GOVERNATA DA UN RICCO EMIRO CHE ABITA IN QUESTO PALAZZO.



LA ZONA DEL PORTO CONSERVA ALCUNI EDIFICI DELL'EPOCA IN CUI I NATIVI VIVEVANO MISERAMENTE DEI FRUTTI DELLA PESCA.



L'ALBERGO PIU' ALTO DEL MONDO (CE NE SONO OLTRE 500 IN QUESTA RIMINI DEL MEDIO ORIENTE).






FINE


TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE

TORNA ALLA PAGINA INIZIALE DELLA VIA DELLA SETA