UN PUNTO

Un punto per smuovere la classifica è quanto è riuscito ad ottenere il Bulgorello sul campo del Limido. Il risultato finale di 3 a 3 è tutto sommato giusto visto l’andamento della gara.

 La partita comincia, come spesso accade, ad handicap per l’A.S.B. che subisce il gol dopo soli 4 minuti di gioco a causa di uno svarione difensivo che consente all’attaccante avversario un goffo tocco in rete. Dopo la sbandata iniziale sono però gli arancioni  ad  avere in mano il gioco lasciando pochissimo spazio alle offensive avversarie. Nonostante questo il pareggio tarda ad arrivare visto che non bastano una buona punizione di Pisacane e una serpentina di Coccioli in area a rimettere in parità il match. Subito dopo però Garbagnati M. taglia in due tutta la difesa avversaria con un preciso lancio, mettendo in condizione Mercuri A. di colpire di testa anticipando il portiere in uscita. Il gol dà morale alla squadra che è più tonica e cerca con insistenza il gol. Il vantaggio arriva su calcio d’angolo con Campone A che stacca bene di testa e infila il portiere. Il primo tempo si chiude con un fallo evidente dentro l’area ai danni di Coccioli lanciato a rete non sanzionato dall’arbitro,  che è apparso poco brillante in più occasioni.

 Nel secondo tempo l’A.S.B. sembra voglia amministrare il vantaggio e la partita rallenta di ritmo. Sono però i locali ad andare in gol , ancora una volta su azione da calcio d’angolo, con la difesa arancione che lascia troppa libertà agli avversari. Nonostante il portiere Moro debba intervenire solo un paio di volte dall’inizio del tempo è ancora il Limido ad andare in vantaggio su azione personale del centrocampista , viziata però da un vistoso fallo di mano non visto dall’arbitro. Sotto per 3 a 2 anche se non con molta lucidità il Bulgorello si butta in avanti ed assedia l’area avversaria. L’ingresso di Campone R. mette ancora più pressione alla difesa locale che si rifugia spesso nei falli per fermare le azioni degli arancioni. Su punizione Garbagnati M. colpisce la traversa, poi per due volte non trova il gol Campone A. , prima su punizione di poco a lato e poi su colpo di testa che costringe il portiere avversario ad una parata spettacolare. Quando l’arbitro segnala tre minuti di recupero l’A.S.B. è tutta in attacco ed  ottiene tre calci d’angolo consecutivi. Su azione conseguente all’ultimo di essi il difensore avversario è costretto a metterci un braccio per allontanare il pallone dall’area piccola. Calcio di rigore netto ( contestato dai locali ), che Campone A. realizza con grande freddezza spiazzando il portiere e consegnando alla squadra un meritatissimo pareggio.

Prima dell’inizio della partita ci si aspettava un successo anche alla luce dei risultati delle altre squadre di testa , ma visto come si era messa la gara può anche stare bene questo pareggio acciuffato in extremis. Il  commento ad una vittoria è solo rimandato!

Discreta la presenza di pubblico locale anche se poco partecipe , buona la presenza dei sostenitori bulgorellesi come al solito presenti OVUNQUE.