OSSERVATORIO LETTERARIO 

*** Ferrara e l'Altrove ***

 

ANNO VIII/IX – NN. 41/42   NOVEMBRE-DICEMBRE/GENNAIO-FEBBRAIO 2004/2005   FERRARA

__________________________________________

 

COCKTAIL DELLE MUSE GEMELLE

 

KÁROLY BORBÉLY, IL PITTORE MAGIARO

 

- A cura di Melinda Tamás-Tarr -

 

 

 

Foto: Dall'Home Page di Ravazd

 

 

 

  

I                                                   II

  

III                                                         IV

 

V                                                        VI

 

VII                                                       VIII

  

IX                                                            X

 

XI                                                         XII

 

XIII                                                            XIV

 

  

Károly Borbély e Dr. György Szitányi nella chiesa di Ravazd davanti alla XIV Stazione, l'altare col parroco.

 

Foto: © di Melinda Tamás-Tarr - Luogo: La chiesa cattolica della parrocchia di Ravazd

 

 

 

Nello studio del pittore magiaro:

 

    

                     Lo studio con i quadri da terminare del Calvario  Károly Borbély e Dr. György Szitányi

 

   

 Károly Borbély spiega la tecnica utilizzata per i suoi quadri.

 

Károly Borbély

 

Foto: © di Melinda Tamás-Tarr

 

  Durante la permanenza estiva in Ungheria di quest'anno ho avuto l'occasione di trovare e conoscere personalmente Károly Borbély, il pittore dei quadri sopra riportati presso il suo studio d'artista. In mezzo a tanti quadri  - come si puň  vedere anche sopra - ho potuto godere le sue spiegazioni dettagliate della nascita dei suoi quadri, della loro tecnica, della sua attivitŕ d'artista e di professore e dei suoi futuri progetti. Cosě, ho anche potuto visitare presso la chiesa cattolica di Ravazd le XIV stazioni del calvario di Gesů Cristo recentemente terminate.

 Károly Borbély č nato il 30 ottobre 1958 a Hédervár, nel cuore del Szigetköz il  cui ambiente ed il mondo acquatico lo influenzarono giŕ da bambino. Durante gli studi superiori si preparň consapevolmente per la professione d'artista vincendo notevoli premi artistici per le sue opere. Tra il 1977 e l’83 continuň i suoi studi artistici durante l'estate presso la Scuola Libera Artistica di Martély.

   Da principio si interessň della connessione tra la creativitŕ artistica e l’ educazione. Questo č dimostrato anche dall'indirizzo delle sue lauree in disegno-pittura, bibliotecario, e dalla laurea di docente per le discipline di storia d'arte e disegno artistico. «Per me l'arte č anche lo strumento e il metodo della formazione dell'anima, che nello stesso modo forma di piů sia il docente, sia l'allievo, come l'OPERA fa con l'uomo. L'unione del lavoro creativo e dell'educazione  interpreta, determina le mie idee di base per la professione d'artista e pedagogica, come l'unione duplice della creativitŕ artistica e della pedagogica significa per me nello stesso modo il processo e lo scopo…»    

   Dopo le prime lauree insegnň a Pannonhalma presso una scuola d'obbligo (scuola media), poi dal 1978 insegnň al Magistero della parauniversitŕ «Apáczai Csere János» di Győr - in cui fu collega del ns. nuovo collaboratore György Szitányi -  e dal 1997 č preside del Dipartimento dell'Educazione Visiva. 

   Dal 1981 regolarmente č presente alle mostre di pittura sia inviduale, sia collettiva in patria ed all'estero. Partecipň anche alle colonie artistiche di prestigio: nel 1992 a  Lenda (Slovenia), nel 2000 alla colonia internazionale ARTFLEXUM di Mosonmagyaróvár e nel 2002 a un simposio di incisione di legno  a Winzer (Germania).  Dal 1985 esegue lavori su commissione, in istituti pubblici si trovano 14 sue opere, anche nelle raccolte pubbliche e nelle  piazze delle cittŕ le sue pitture sono in maggioranza, ma troviamo anche opere grafiche e plastiche. Della sua attivitŕ artistica fanno  parte anche le illustrazioni dei libri e delle loro copertine.

   Da vari  anni č impegnato nella pittura ispirata alla Bibbia, ad esempio il quadro principale dell'altare della chiesa della parrocchia di Horvátkimle (La lotta di San Michele col Satana) e quadri delle stazioni del Calvario ed gli altri quadri  del Calvario giŕ accennati di Ravazd.

 Č membro fondatore  del Laboratorio Grafico di Győr (1981) e dell'Associazione Artistica Internazionale ARTFLEXUM (2003),  dal 1995 č membro dell'Associazione Nazionale degli Artisti Ungheresi delle Belle Arti.

   Dal 1986 vive a Ravazd con la moglie e con i tre figli dove accanto all'attivitŕ artistica e all’insegnamento si occupa della coltivazione dell’ uva per produrre nella propria cantina il vino doc ungarico «Otello», tenendo viva la produzione tradizionale  vitivinicola della zona.

 

Fonte: http://www.ravazd.hu/honlap_hun/Kepek/borbely/borbely.html

 

 

Nel frattempo sono stati terminati gli schizzi grafici dei quadri allestiti nella chiesa e le loro foto sono state trasmesse dal proprio artista:

 

             

                             VI                                            VIII                                              X

 

           

  XI                                             XII                                           XIII

  

Il pittore Károly Borbély alla Mostra d'Autunno della regione Győr-Moson-Sopron ha ricevuto il Premio dell'organizzazione nazionale degli Artisti Ungheresi per i due quadri della serie Terra . (24. 11. 2004 )

 

Link:  

 

                                                           BORBÉLY KÁROLY FESTŐMŰVÉSZ

 

                                                             BORBÉLY KÁROLY: KERESZTÚT

 

         

 

OSSERVATORIO LETTERARIO

***Ferrara e l'Altrove ***

©

 

FASCICOLO PRECEDENTE - ARCHIVIO-DGL - ARCHIVIO-DGL1 - UNGAROHOME - ARCHIVIO DEI FASCICOLI

 

HOME