Reset della centralina elettronica (ECU)

Il reset della centralina di controllo dell'auto è un'operazione semplice e interessante da eseguire.

Infatti, come indicato in "impianto elettrico", la centralina raccoglie un sacco di informazioni dai vari sensori e "memorizza" su di una memoria semivolatile tutti questi dati che identificano anche lo stile di guida.

Lentamente questi dati si aggiornano, secondo l'invecchiamento del motore, e possono variare anche di molto.

Tuttavia l'aggiornamento è molto lento (parecchi km) e a volte è importante resettarla.

Facendo un reset di tutti i dati della memoria la centralina inizierà a leggere tutti i valori da ZERO ed inizierà ad adattarsi al motore che, per lei, può sembrare completamente nuovo e non un "vecchio compagno conosciuto da anni".

Questo reset è molto indicato soprattutto se si eseguono modifiche sostanziali come un collettore in acciaio o un'aspirazione particolarmente aperta o un'altra modifica particolarmente pesante.

Anche se l'utilizzo dell'auto è stato fatto per molto tempo con uno stile di guida "molto tranquillo" può essere opportuno eseguirla perchè al momento che il guidatore deciderà di sfruttare a fondo l'auto, questa potrebbe sembrare più fiacca.

Resettandone i valori ed utilizzando l'auto con uno stile di guida più "corsaiolo" l'auto si comporterà con più aggressività.

Ovviamente stiamo parlando di una caratteristica della centralina che si chiama autoadattabilità e per questo non si dovrà sperare in miracoli particolari ma solamente in un comportamento più o meno migliore rispetto a prima, soprattutto in caso di un uso particolarmente prolungato con uno stile di guida diverso o da una situazione di assetto originale ad una con modiche sostanziali.

Come eseguire il reset senza l'ausilio del vostro concessionario/meccanico

Per resettare la centralina sarà sufficiente staccare il polo negativo o positivo dell'auto dalla batteria e lasciare per 1 o 2 ore, magari con i fari commutati su ON, la vostra auto senza corrente... al suo riallaccio la centralina avrà azzerato i parametri che aveva memorizzato mantenendo però i programmi di gestione (che sono impressi nella memoria in modo, invece, indelebile).

Una volta acceso il motore potrete notare un calo di prestazioni ed una propensione, anche insistente, di "non tenere il minimo".

E' normale, la centralina stà iniziando a leggere i dati e cerca di capire quale sia il regime di minimo ottimale che il motore può reggere, questo inconveniente scomparirà presto (max 100km).

Con il passare dei km si adatterà a tutti i componenti, sostituiti o originali che siano, e le prestazioni miglioreranno strada facendo (dai 200 ai 500km circa... dipende dal tipo di elettronica che avete).

Con la mappatura della centralina da parte di un preparatore l'incremento è molto più rapido perchè i sensori sono letti direttamente dal preparatore che istruisce la centralina immediatamente sul come comportarsi e per questo la sua adattabilità sarà breve ed i cv potranno essere recuperati ed acquisiti con più facilità.

Buon lavoro.