Nostalgia di futuro

Sul filo della memoria… Per andare oltre

Pubblichiamo il documento approvato , sul Rapporto finale del gruppo ristretto di lavoro/Bertagna dall'assemblea nazionale del M.C.E. – Fano 7 - 9 dicembre 2001

Il Movimento di Cooperazione Educativa, nel corso dei lavori dell’Assemblea nazionale, ha attraversato la memoria dei suoi primi 50 anni, anni di ricerca, di lavoro cooperativo, di scelte educative, di pratiche metodologiche-didattiche sull’asse valoriale della Pedagogia Popolare.

Questi sono per il Movimento valori fondanti per un progetto di scuola come laboratorio sociale.

Questa memoria ci richiama e allo stesso tempo ci orienta ,in uno scenario internazionale che ci interroga su quale pace possibile, alla nostra responsabilità educativa verso le nuove generazioni.

Alla luce di ciò segnaliamo nel Rapporto Finale del Gruppo ristretto di lavoro/ Bertagna alcuni punti di forte pericolo:

Inoltre ci preoccupano i disegni che tendono ad utilizzare la scuola come luogo di costruzione e di trasmissione di identità culturali chiuse al confronto, basate su una visione localistica del sapere, su un'immagine dell'altro da sé come irriducibilmente estraneo, minaccioso, nemico e quindi da temere, espellere e, in ultima analisi, da distruggere.

Al contrario proprio il radicamento nel territorio, la valorizzazione della sua storia, il riconoscimento dei tanti soggetti che lo compongono, della loro memoria e delle loro storie possono essere utilizzati

La connessione tra i valori sociali e pedagogici impegna il Movimento ad essere presente in tutte le sedi istituzionali e sociali per sostenere le pratiche di esercizio di cittadinanza e convivenza democratica, e le istanze di un’etica pubblica espresse ed elaborate in 50 anni di ricerca pedagogica.

La segreteria nazionale del Mce, come concordato nel Forum delle associazioni pedagogiche cui il movimento aderisce, raccoglie le adesioni al testo ed eventuali altri documenti, prese di posizione ecc.

I materiali pervenutici sranno utilizzati per un'eventuale pubblicazione, forse un libro bianco.