ARTIFICIALI & Co

 

 

 

 

 

Fai da te il  Simil Filibustiere Low cost

Testo e foto di Segio Filippetto  Genn. 2008 

Ciao a tutti.

Le mie realizzazioni principali sono dei  surrogati del famoso e arcinoto “Filibustiere” che non ha quasi mai avuto rivali, almeno dalle mie parti.

Mi ero premesso di realizzarli quasi a costo zero e nel piu’ breve tempo possibile….ci sono quasi riuscito.

La costruzione e’ semplicissima: io prendo qualsiasi legno (proprio qualsiasi) che trovo sui cantieri edili (assi di palette, centine, scarti vari di abete, larice, insomma, quello che trovo) lo taglio sui 6 – 7 cm, lo sbozzo con il cutter, lo ripasso e lo stondo con la carta vetrata da 120 (per me la migliore). Una volta arrotondata la sagoma per un aspetto piu’ naturale, taglio la pancia per il lungo, come si fa con tutte le realizzazioni fin qui conosciute, faccio la sua bella armatura con il filo acciaioso che si trova all’interno come traino nei tubi rossi che usano gli elettricisti, prendo la lamina di piombo da 1,5 mm, comunissima per chi fa i tetti delle case, la taglio a misura e la inserisco su tutta la lunghezza, incollo il tutto con la colla  bicomponente della Bison (costa una inezia, tiene benissimo, asciuga in un quarto d’ora,  e ne riesco a fare veramente tanti) e a parte piu’ lunga e’ fatta.

Ora Turapori? Stucco? Niente di tutto questo….incollo con del Vinavil la carta dei pacchetti delle sigarette, precedentemente ritagliate molto abbondanti su bordi della sagoma di legno e incollate una sopra l’altra sia sul dorso che sotto la pancia, cosi’ non provoco scalini. Trovo che incollare la carta delle sigarette con la zigrinatura inclinata e non parallela all’asse del pesciolino renda molto di piu’ in riflessi.

Adesso ci vuole un  po’ di pazienza e fantasia, un po’ di colore, due occhi…..due mani  di vetrificante per parquet e in tre / quattro giorni potrebbero essere pronti almeno una decina di pezzi per insidiare qualche malcapitato.

 Finiti, il loro peso varia dai 5 gr ai 7gr : il tutto dipende dalla profondita’ del taglio longitudinale e chiaramente dallo spessore della lamina di piombo che si usa. I cavedani di tutte le taglie ne vanno letteralmente ghiotti ma anche trote e pesci persici non li disdegnano……

Ciao e buona p…….ermanenza sul sito.

Sergio Filippetto

filippettosergioWWW@libero.it (togliere le W)

image linking to 100 Top Bass Fishing Sites   Black Bass & Co
|Home | | Indice per argomento | | Indice per autore | | Indice a tema |