PRIMI LANCI

 

Altri articoli sul tema:

Approfondimenti sulle montature e sugli gli inneschi dei worm siliconici

Pesi ed ami

 

 

 

Inneschi e Montature per i worm siliconici

 

Testo e foto di Gianni Burani (12/01 - aggiornamento 08/04)

 

Suggerisco al lettore che volesse approfondire l'argomento,  gli altri articoli a tema , indicati a sinistra nella pagina...

 

TEXAS RIG

Probabilmente il piu' conosciuto ed utilizzato. Prevede una infinità di piccole varianti  nel posizionamento del piombo o della rondella e nella profondità di inserimento finale della punta dell'amo. 

E' una montatura molto semplice ed efficace, antialga e che consente lanci a lunga distanza.

 

Vediamo di illustrarla partendo come base dall'esempio nella foto.

Nel monofilo inseriremo un piombo Bullet (o a proiettile), una rondella in plastica, l'amo con occhiello dissassato (off set). Ovviamente dimensioni di piombo, rondella ed amo devono esser proporzionate al nostro worm.

 

Il piombo, come si vede nella foto, è libero , e può  ticchettare  sulla rondella ed attrarre il Black Bass con questo rumore (SHAKIN RIG).

 

L'amo deve essere appena inserito nella testa del worm , fatto uscire e quindi dopo averlo sfilato , reinserito nel corpo del worm.  La punta puo' essere appena inserita nel corpo o completamente inserita ma non fatta uscire (TEXAS-RIGGED), oppure fatta uscire completamente (TEX-EXPOSED) , fatta uscire e quindi leggermente fatta rientrare sottopelle (TEX-SKIN ON TOP) oppure inserita lateralmente sotto pelle (TEX-SKIN ON SIDE). Questa scelta è personale e dipende fondamentalmente dal tipo di approccio che vogliamo attuare (piu' aggressivo, piu' antialga ecc...)  

 

Per questo tipo di innesco si utilizzano degli appositi ami con il gambo ricurvo e l'occhiello fuori asse chiamati "offset". Di questi ami esistono una quantità di varianti. La piu' conosciuta e' il "wide gap" che presenta un curvatura molto ampia ed accentuata e l'occhiello quasi perfettamente in asse con la punta dell'amo. Il "wide gap" viene utilizzato tipicamente per i siliconici panciuti ma risulta anche estremamente comodo quando abbiamo la necessità di piombare direttamente sull'amo con spiralina. Si usa inoltre per accentuare ulteriormente l'effetto antialga dell'innesco in quanto grazie alla geometria dello stesso la punta in asse con l'acchiello si troverà certamente immersa nel siliconico.

 

worm_texas_rig.jpg (7510 byte)
texas rig

 

Alcune varianti:

  • Eliminazione della rondella e piombo libero (UNPEGGED TEXAS RIG)

  • Eliminazione della rondella e bloccaggio piombo alla lenza tramite uno stopper in gomma o in plastica oppure la punta di uno stuzzicadenti o alla bisogna anche un piccolo ramettino raccolto sul campo (PEGGED TEXAS RIG)

  • Eliminazione della rondella e del piombo ( WEIGHTLESS RIG

  • Inserimento di una girella a 10-100 cm dall'amo per assecondare le rotazioni del worm

  • Inserimento dell'amo in testa ed uscita a una certa distanza dalla testa del worm (l'amo risultera traslato verso la coda ed il monofilo percorrerà la parte centrale del worm per una certa distanza. Il piombo è a forma di proiettile ma dotato di una spiralina in metallo che serve per l'ancoraggio nella testa del worm senza ricorrere a stecchini. Deve infatti essere letteralmente vitato sulla testina dell'esca artificiale. Questa tipo di montatura è piu' nota come FLORIDA RIG.

 

 

 

 

CAROLINA RIG

 

Sulla madrelenza si inserisce il piombo (possiamo utilizzare  un piombo rotondo, a goccia o a campana) una pallina di plastica e la girella. Il terminale collegato alla girella ed all'amo sara' lungo dai 40 ai 100 cm. Il vermone sara' collegato all'amo semplicemente inserendo e ruotando la punta nella testa (Yamamoto/gamakatsu rig), ed utilizzando allo scopo ami a gambo corto,  oppure come per il metodo texas o ancora utilizzando ami a gambo dritto antialga.

 

worm_carolina_rig.jpg (8162 byte)
Carolina rig

 

Esistono molte varianti (definirle varianti è una semplificazione in effetti  si tratta di montature a se stanti) come l'utilizzo di piccole armature che fermano il  piombo (south carolina rig), o ad effetto rattlin o lo split shot realizzata con un piombo tondo spaccato fissato a 30-60 cm dall'amo . 

 

Le altre montature "famose" che prevedono l'utilizzo di un peso non fissato a ridosso dell'esca sono il drop shot o il down shot. Queste prevedono una montatura realizzata nella sequenza filo-amo-piombo. L'amo si fissa con un nodo Palomar o un Jam doppiando la lenza e tagliando i capi in eccesso. La montatura drop si utilizza in tante situazione  ma è una classica montatura da bass "apatico". Si impiega preferibilemente (ma non necessariamente) monofilo in  flurocarbon ed è eccellente utilizzando piccoli worm galleggianti. Per il drop shot si utilizzano i classici ami off-set (come da foto) , innescando l'esca come soprascritto per l'innesco texas ed una efficacie azione antialga. Per il down shot  si usano ami semplici ad occhiello leggermente ricurvi  che vengono innescati a una estremità dell'esca.

 

 


drop shot

 

 

 

Per un ulteriore approfondimento con particolare riferimento alla varianti "sonore", ossia ad effetto rattlin, della Carolina Rig,  vi consiglio di cliccare qui

 

 

 

 

 

 

Wacky rigging

Vedi l'apposito articolo per questo tipo di innesco.

 

wr10.jpg (21626 byte)

 

 

 Ciao a tutti e buona p... permanenza sul ns. sito !

 

Gianni Burani

 

 

image linking to 100 Top Bass Fishing Sites Black Bass & Co
|Home | | Indice per argomento | | Indice per autore |