PRIMI LANCI...

 

 

 

 

PESI ED AMI 
nella pesca a spinning in acque interne

Ultimo aggiornamento Dic. 2005
(testo e foto di Gianni Burani)

 

Premessa

Vediamo di orientarci tra alcune tipologie di pesi e di ami dedicati alla pesca con esche artificiali in acque. 

L'elenco che farò non è esaustivo al 100% , non potrebbe esserlo, le immagini che vedrete sono state prese della mia personalissima cassetta da pesca, pertanto dipendono da quelle che sono le mie personali scelte ed abitudini,  in ogni caso, nello spirito che anima ogni nostro articolo, ritengo che quanto scritto possa essere di aiuto ed orientamento per il pescatore ai suoi primi lanci. Anzi sono certo di questo, visto che l'ispirazione per questo piccolo articolo deriva da una precisa richiesta pervenuta  via mail...;-) 

 

Pesi (parte 1)

Come avrete notato parlo di pesi e non di piombo. In Italia, l'esclusiva che il morbido piombo ha avuto per tanti anni nell'appesantimento della lenza, ha generato un verbo di uso comune : piombare = appesantire. In realtà negli ultimi anni vengono utilizzati anche altri materiali dal peso specifico come per esempio il tungsteno. Per questo motivo e per non generare confusione preferisco quindi utilizzare i termini appesantire e peso

Il peso possiamo trovarlo espresso in grammi  o nel sistema anglosassone  in frazioni di  once. Per la comparazione tra i due sistemi di misura vedi le tabelle di conversione

Nell'immagine sotto-riportata vedete alcune tipologie di pesi. I pesi sono stati numerati e ad ogni numero corrisponde una breve spiegazione. Ho inoltre inserito nel testo alcuni collegamenti  per ulteriori approfondimenti. 


1. Pesi con foro passante per la montatura CAROLINA RIG e SOUTH CAROLINA RIG. 
Si tratta di pesi rotondi o allungati o a campana montati su una armatura ed abbinati a perline o corpi di varia forma. Questa variante "sonora" della montatura Carolina Rig nota come South Carolina Rig, è ben spiegata in questo articolo. Nella montatura Carolina Rig  più classica il peso dalla forma cilindrica, rotonda, a oliva o a pallottola , viene inserito direttamente sulla lenza e fermato in direzione dell'esca con una girella (vedi qui). 

2. Pesi a proiettile (Bullet) con foro passante per la montatura TEXAS RIG.
Si tratta di pesi a forma di pallottola o proiettile con un foro centrale dove fare passare la lenza. Per vedere come è realizzata la Texas rig vedi quì  ed anche quì.

3a. Pesi con occhiello per realizzare la montatura  DOWN SHOT o  DROP SHOT.
Si tratta di pesi che dispongono di un occhiello su cui fermare o fare scorrere il filo. Nella montatura drop shot sono fermati a fine lenza ( sequenza filo-amo-filo-peso), con un nodo o incastrando la lenza nell'apposito occhiello blocca filo  (vedi quì).

3b. Pesi di questo tipo, con l'anellino tondo e molto largo e dalla forma allungata, noti con il nome di tube weight (weight=peso), vengono inseriti nel corpo cavo dei tube e fissati allo stelo dell'amo che viene fatto passare attraverso l'occhiello (vedi qui). Per la montatura dei tube si usano anche particolari tube weight cilindrici che al posto dell'occhiello hanno un grosso foro ovale e trasversale ad una estremità .

4. Pesi spaccati - SPLIT SHOT
Sono pesi spaccati in morbido piombo. Il filo si inserisce nello spacco e viene fermato richiudendo con le dita il peso su se stesso.  Esistono pallini spaccati dotati di una sorta di doppio becco che consente di aprire il pallino e quindi riutilizzarlo. Si utilizzano  per realizzare la montatura split shot. Prevede l'utilizzo di uno o piu' pallini  fermati sulla lenza a partire da 30-60 cm dall'amo (ma anche più) e  l'utilizzo di esche relativamente piccole. Nelle grammature inferiori si utilizzano anche per leggere e veloci correzioni di peso. 

5. MODENA RIG
Si tratta di una spiralina di piombo avvolta su una apposita armatura da collegare all'amo ed alla lenza. Vedi quì e quì

6. Pesi per montatura FLORIDA RIG
Si tratta di pesi bullet  simili a quelli utilizzati per la montatura texas rig ma dotati di una spirale e/o una piccola anima centrale, utilizzata per avvitare il peso nella testa dell'esca in gomma o silicone (vedi quì).

7. Insert weight (peso a inserto)
Si tratta di inserti di varie forme , dimensioni e misure da inserire nel corpo dell'esca siliconica, vinilica o in gomma. Solitamente presentano una parte appuntita per agevolare l'inserimento e la superfice esterna zigrinata o frastagliata per evitare lo sfilamento in fase di pesca. Vengono utilizzati per correggere o modificare l'assetto naturale dell'esca senza interventi sulla lenza. 

 

Ami  (parte 2)

Vediamo le differenti parti di cui è composto un amo generico

1) occhiello  (in alcuni tipi di ami non specifici per la pesca a spinning l'occhiello è sostituito da una paletta)
2) stelo o gambo
3) curva o curvatura 
4) punta 
5) ardiglione 
6) apertura
(distanza tra la punta dell'amo e lo stelo)
7) gola
(distanza tra la punta dell'amo e la curvatura)

Come probabilmente sapete e come vedremo più avanti in questo articolo, le dimensioni degli ami sono unificate secondo una numerazione progressiva inversa. Questa unificazione  tiene conto fondamentalmente della dimensione dell' apertura, della dimensione della gola e del diametro dello stelo. Va però detto che  tra i vari produttori possono esistere  delle differenze  per cui avvicinando due ami che nominalmente presentano lo stesso numero, è possibile avere delle dimensioni diverse. 

 

Ami off set (disassati)  per l'innesco di esche morbide 

Le figure dalla A alla H rappresentano tutte  ami della famiglia off-set. Si tratta di ami utilizzati per l'innesco di esche tenere nelle montature piu conosciute come Texas-rig, Florida-rig,Carolina-rig, Modena.rig, Drop shot-rig ecc . Sono tutti ami compresi tra le misure 1/0 e 4/0, le misure più utilizzate per l'innesco di esche siliconiche destinate alla pesca del black bass (persico trota). 

Le figure dalla E alla H mostrano gli ami off-set wide gap ossia ad ampia apertura. A parità di dimensione nominale presentano una lunghezza dello stelo inferiore rispetto agli off-set semplici ed una apertura più ampia. La punta rimane in linea (o quasi) con l'occhiello e questo permette la realizzazione di un migliore innesco antialga. 

La numerazione degli ami segue un criterio inverso ossia il numero più grande rappresenta un amo più piccolo fino al numero 1 (uno). Per dimensioni più grandi ancora  la numerazione diventa crescente al crescere della dimensione ma con l'aggiunta di uno zero:

10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 - 1/0 - 2/0 - 3/0 - 4/0 ... 14/0 
--------- dimensione crescente ----------------------> 

Come detto in precedenza questa unificazione dipende fondamentalmente dalle dimensioni della apertura, della gola e del filo dello stelo. La tipologia dell'amo (e ne esistono veramente tante) influenza quindi enormemente questa designazione. 

 

Ami con inserto

Sono ami muniti di un inserto indipendente dotato di due o più  unghie di ancoraggio. L'inserto puo' essere a sua volta piombato, come pure l'amo che può presentare un piombo solidale con il gambo, solitamente posto a ridosso della curva. L'inserto  si infila nella testa dell'esca morbida quindi la punta si innesca dal ventre.  

Questi ami , sono ancora oggi utilizzati  da chi ama piombare con spiralina direttamente sullo stelo dell'amo,  o da chi, usando ami piombati a ridosso della curva,  vuole ottenere un affondamento piuttosto orizzontale dell'esca morbida. Possono trovare impiego anche nell'innesco di esche, la cui particolare forma o consistenza, non favorisce l'utilizzo di un amo off-set . 

Ami di questo tipo ma senza l'inserto, possono essere molto utili nella autocostruzione di jig head (testine piombate).

 

Ami ad occhiello

Gli ami semplici ad occhiello sono utilizzati per la montatura wacky rig , per la montatura down shot e per la  split shot, inoltre sono utilizzati per armare, in sostituzione delle ancorine, crank, minnow e jerkbait. Sono poi  utilizzati nella autocostruzione di mosche, spinnerbait, buzz bait e jig.

L'occhiello puo' assumere varie inclinazioni essere rientrante, inclinato o in asse, il  gambo puo' essere lungo medio o corto, ricurvo o dritto, la apertura puo' essere ampia media o stretta ,  la punta rientrante o dritta, la gola piu' o meno profonda  (e sorrido pensando a chi è arrivato qui facendo googling con questa stringa... ) e sicuramente mi sono dimenticato qualcosa. 

Gli ami illustrati nella foto sono veramente un  misero campione assai poco rappresentativo di quello che offre il mercato. Sono semplicemente alcuni fotografati direttamente dalla mia cassetta.   

 

Ami piombati o jig head (testine piombate)

Si tratta di ami che presentano una testina piombata ed una parte ingrossata sullo stelo dell'amo dove ancorare l'innesco. L'esca per essere completata prevede un innesco sullo stelo, solitamente un grub e l'inserimento sullo stelo di un gonnellino o skirt . In alternativa o in combinazione con l'innesco sullo stelo  si usa anche l'innesco nella curva dell'amo di un trailer (rimorchio) che puo' essere  un jig trailer o chunk**, una salamandra, un gambero ecc. 
** Il jig trailer è una speciale esca morbida (vinilica o in cotenna di maiale) utilizzata esclusivamente come esca trailer. Ha una ampia testa piatta per l'innesco nella curva dell'amo e due codine mobili più o meno lunghe.

Ne esistono di innumerevoli forme ciascuna delle quali nata per una precisa e specifica esigenza . Vediamo con l'aiuto dell'immagine di conoscerne almeno qualcuna.

A. Jig head con antialga per la realizzazione, tramite aggiunta di un gonnellino o skirt e innesco di un trailer di un classico jig antialga per la pesca del bass.

B. Stand up jig, si tratta di una testina piombata piatta molto pesante che ha la particolarità di appoggiarsi sul fondo proprio con questa parte piatta tenendo alto l'innesco effettuato sullo stelo che solitamente è un grub, una salamandra, un gambero.  Anche in questo caso si puo' aggiungere uno skirt .

C.,E., Testina piombata  di piccole dimensioni. Si innescano con piccoli siliconici , tipicamente grub, e possono avere o meno l'abbinamento di uno skirt. Si usano inoltre per realizzare miniJig piumati. 

D. Grub head, la testina piombata ha la forma di una testa di un pesce. Si innesca sullo stelo un grub oppure uno speciale shad siliconico privo della testa. In questo tipo di testina  non si mette lo skirt.

Come detto oltre le figure riportate ne esistono veramente una infinità di forme colori e dimensioni. Cito solo i piu conosciuti che sono i football head dotati di una testina ovale trasversale  (come una palla di football) da usare sui fondali sassosi,   i tube head speciali ami piombati specifici per l'innesco dei tube, i bullet con un peso dalla forma a proiettile e l'amo di tipo off-set per un innesco "prefeconfezionato" di tipo texas-rig.

 

Conclusioni 

Non mi rimane che chiedere scusa per la quantità imbarazzante di termini inglesi utilizzati ma come spesso accade nel nostro amatissimo sport, il sinonimo italiano quand'anche esiste rischia di essere meno conosciuto del termine inglese. Ricordo in ogni caso che  nel presente sito è incluso un piccolo glossario tecnico a cui vi rimando se necessario.

Ciao e buona permanenza sul nostro sito

 

Gianni Burani

 

 

 

image linking to 100 Top Bass Fishing Sites Black Bass & Co
|Home | | Indice per argomento | | Indice per autore |