ARTIFICIALI & Co - Scheda costruttiva

 

 

 

Anguillina (o lampredotta) snodata in 4 pezzi - 170mm

Specifiche e descrizione

Descrizione dell’artificiale Snodato in 4 pezzi, affondante. 
Imita un piccolo pesce serpentiforme come una piccola anguilla o una lampreda o una piccola biscia d'acqua.
Si tratta di una mia libera e personale rivisitazione del famoso Geppetto di Moreno Bartoli
Dimensioni Lunghezza 170mm / altezza 8mm / larghezza 6mm
Materiale corpo Balsa. Partenza da un tondino di DN8mm.
Armatura

Passante con snodi ad incastro ed occhielli chiusi - Inox 0,8mm. 

Piombatura 2,5 grammi in totale così ripartiti: 1,9 gr. nel pezzo nr. 1 e  0,6 gr. nel pezzo nr.3 ottenibili come segue
Parte N° Filo Pb Q.tà
1 1,25mm 135mm
1 1,5mm 95mm
1 2mm 53mm
3 1,25mm 40mm
3 1,5mm 28mm
3 2mm 16mm
Paletta Policarbonato (Lexan) 1mm, bombata o curvata come da disegno e foto.
Rattler No
Stuccatura Stucco poliestere bicomponente
Fondo Cementite 1 mano 
Colorazione livrea e verniciatura Fianchi in carta argentata, colorazione con acrilici ed aerografo. Verniciatura con protettivo trasparente mono-componente oppure epossidico bicomponente (quest'ultima soluzione è preferibile per uso in acqua salata o salmastra).
Procedimento costruttivo La ricetta di base è quella solita (vedi per esempio qui). Le lavorazioni di sagomatura del corpo sono davvero pochissime. Prepariamo un pezzo di tondino di balsa DN8mm lungo circa 170mm.  Riduciamo leggermente i fianchi con carta vetrata media (150-200) portandoli a circa 6mm di larghezza. Sagomiamo la coda ed il muso riducendo il profilo come da disegno, dosando pochi passaggi di carta vetrata. Con un seghetto a lama rigida ricaviamo, nel ventre, la sede della armatura. Tagliamo infine le varie sezioni come da disegno e rifiniamo il taglio con cara vetrata. Realizziamo l'armatura, inseriamola in sede, fissiamola con attak, inseriamo il peso, fissiamo con attak e stucchiamo. A stucco indurito rifiniamo la stuccatura, trattiamo la superficie con cementite e quando asciutta fissiamo la livrea argentata. Prima di applicare la carta argentata, se necessario, ripuliamo gli snodi dall'eccesso di cementite. Passiamo il tutto nel protettivo trasparente mono o bi-componente per ridurre i dislivelli e le grinze della carta argentata quindi, a protettivo secco, coloriamo e fissiamo gli occhi. A colori asciutti passiamo un'ultima volta il tutto nel protettivo trasparente, preferibilmente epossidico bi-componente, se destineremo l'artificiale anche per un utilizzo in acqua salata o salmastra. In ultimo ripuliamo anellini e snodi.
Utilizzo Si può recuperare in modo regolare oppure alternando arresti e ri-partenze. Si presta molto bene anche ad una azione jerkata eseguibile, grazie al peso ridotto, anche con una canna non estremamente potente. In rilascio e caduta, grazie alla disposizione dei pesi, assume una posizione  arcuata molto realistica. Grazie alla livrea argentata in fase di recupero, specialmente durante una azione jerkata,emette riflessi e bagliori di grande effetto.
Prede Black bass, silurotti, lucci, spigole...trote iridee
Nota curiosa:durante il test di nuoto, in una riserva popolata da poche grosse e vissute trote iridee, già al terzo quarto lancio, una di queste non ha resistito ed ha attaccato con decisione l'esca. In seguito altre hanno seguito e "quasi" abboccato all'esca. Sulla carta l'angullina di 170mm non può certo dirsi una "tipica" esca da trote ma evidentemente le trote di questa riserva non hanno mai letto le riviste ed i forum di pesca   
Pubblicazione 20-02-08 - Gianni Burani

Disegno

Foto


(sopra) Grezzo stuccato e levigato 


(sopra) Prima della colorazione , l'artificiale è stato immerso nella cementite, 
rivestito con carta argentata ed immerso nel traparente monocomponente (plastivel) per 
ridurre i dislivelli e le grinze della carta argentata


(sopra) Finito

A seguire il video del nuoto e di una inaspettata quanto gradita cattura 
avvenuta proprio in fase di prova del nuoto. Purtroppo durante le riprese
 ero solo con la canna in una mano e la telecamera dall'altra, il tutto ne
 ha ovviamente risentito ma insomma una idea di massima c'e'... :-)

 

 

image linking to 100 Top Bass Fishing Sites Black Bass & Co
|Home | | Indice per argomento | | Indice per autore | Indice a tema |