Il percorso dal dubbio alla fede,
l'esperienza spirituale dell'uomo attirato da Cristo


L'esperienza del dubbio, della crisi, è forse la più umana delle situazioni; e nemmeno è nelle nostre capacità giungere alla comprensione, alla fede.
"Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi" (Gv 15,16): è il Padre ad attirarci verso il suo Figlio, con la forza dello Spirito.
L'uomo si trova spiazzato di fronte al contrasto tra una così grande promessa e la miseria della propria condizione: perchè il male, la morte, la sofferenza degli innocenti? Perchè il silenzio di Dio, nonostante lo si cerchi e lo si invochi?
Vogliamo mostrare, tuttavia, che non si è soli a porsi questi interrogativi, ma parte di un numeroso coro, di coloro che cercano con cuore sincero. E possiamo essere soccorsi e aiutati da chi ci ha preceduto e a prezzo di sofferenze spirituali ha percorso lo stesso cammino: Teresa d'Avila, Agostino, Giovanni della Croce, ma anche poeti contemporanei come Luzi e Turoldo; soprattutto, ci riferiamo alla Parola.

canti:

testi:
Si svolge un dialogo tra l'uomo nel dubbio, in ricerca, e un "profeta", colui che è più avanti nel cammino spirituale e con dolcezza propone la strada della preghiera e dell'affidamento a Dio. Tuttavia entrambe sono esperienze umane, perciò i ruoli potranno invertirsi e arricchirsi a vicenda.
Non solo ascoltiamo, ma anche cantiamo la nostra angoscia, il nostro dubbio, prima e la nostra lode poi, facendo nostre alcune modalità di espressione musicale con cui l'uomo ha condiviso la propria esperienza interiore: il canto gregoriano, il canto religioso per la meditazione comunitaria, la canzone di denuncia, il canto di prigionia e di riscatto, quello di lode.
La rappresentazione non si svolge frontalmente, ma in posizione semicircolare, fino a legarsi e mescolarsi con gli ascoltatori; il punto di attrazione visiva, al centro, è la proiezione delle immagini che l'uomo ha fatto, nei secoli, di Cristo, assieme ad altre che esprimano e permettano la comprensione dei contenuti proposti in poesia e musica.

lettori: Emma Casoli, Umberto Paglia, Fortunato Ricci, Mauro Savi, Corrado Zanelli
percussione: Massimo Pasini
tastiera: Agide Paroli
luci: Vittoriano Bissi
suono: Filippo Savi
proiezione: Gabriele Gallingani 
presentazione: Umberto Paglia

prossime rappresentazioni:

passate rappresentazioni:
15 gennaio 2010, chiesa di Ognissanti (Via Bixio, Parma), ore 21:00
13 dicembre 2009, Trecasali (PR), ore 21:00
22 maggio 2009, chiesa di Ognissanti (Via Bixio, Parma), ore 21:00
19 aprile 2009, chiesa parrocchiale di Cingia de' Botti (CR), ore 21:00
22 maggio 2009, chiesa di Ognissanti (Via Bixio, Parma), ore 21:00
14 giugno 2008, chiesa di San Pietro (piazza Garibaldi, Parma), ore 21:00
28 giugno 2008, chiesa parrocchiale di Ranzano (Palanzano, Parma), ore 21:00

21 dicembre 2008, chiesa di San Giorgio (Viarolo, Parma), ore 21:00
25 gennaio 2009, chiesa parrocchiale di Torricella del Pizzo (Cremona, Parma), ore 21:00
21 febbraio 2009, santuario della Madonna della Fontana (Casalmaggiore, Parma), ore 21:00