Italian Western Saddlery

Ciao.....

Mi chiamo Roberto,sono quello che negli USA viene chiamato “saddlemaker”,l’artigiano che costruisce selle.

Cosa mi ha spinto a diventarlo? Tanta passione per il lavoro manuale,per i cavalli e il cuoio.

La passione per i cavalli,la natura e la libertà non hanno bisogno di spiegazioni,anche se nel mio cuore vive un’amicizia con un vero cowboy e in simbiosi con lui vivo una nostalgia per tempi e modi di vita da lui vissuti e da me sognati.

La passione per il cuoio e come lavorarlo è ereditaria,mi arriva dal nonno e attraverso mio padre,dal quale avrei ancora da imparare anche se non posso più, è giunta a me in modo che non poteva non affascinare.

Ho mescolato tutto ed è nata una realtà che occupa tutto il mio tempo libero.Ho raccolto e spesso importato dagli USA, tutto il materiale didattico e le immagini che ho potuto reperire sulla selleria western e gli stili decorativi tipici della tradizione dell’ovest americano.Stili che sono nati intorno al fuoco,nella prateria,al suono dell’armonica dopo giornate di lavoro col bestiame e che spesso non sono solo decorativi.

Sono andato oltreoceano,in Messico,per affiancare queste nozioni alla realtà della vita dei “charros”,i cowboys messicani e ho imparato a costruire la loro “silla da montar” da un “talabartero” (saddlemaker) che mi onoro di chiamare fratello prima che maestro.Qui ho trovato analogie e differenze per risolvere problemi simili e affrontare necessità simili che derivano dalla vita dura dei campi vissuta col cavallo come amico e non strumento (“faenas”).

Sto applicando tutto questo al mio lavoro eppure so di essere salito soltanto sullo stuoino che sta in fondo alla scala!

Spero possiate aiutarmi a “salire” ancora con domande e notizie utili.Osservate le immagini dei miei lavori (che cambieranno ciclicamente), valutatele, criticatele e scrivetemi.

Ne sarò felice.

Queste pagine e tutto il mio lavoro sono dedicati a mio padre.