Gli scavi dei paleosuoli

 
 

In questa pagina alcune immagini del paleosuolo. In particolare la prima foto rappresenta lo stato dei luoghi all'epoca del ritrovamento. Fu davvero una fortuna che Alberto Solinas si dilettava a visitare a quel tempo gli scavi di natura edilizia, forse perchŔ questi lavori permettono di analizzare la stratigrafia del terreno.
Molti ritrovamenti archeologici, specialmente dalle nostre parti, sono avvenuti attraverso passeggiate di persone curiose e, per fortuna del patrimonio culturale dell'umanitÓ, molto attente.

 

1978

Lo sbancamento per la costruzione della superstrada Napoli-Vasto nei pressi del rilevato ferroviario Isernia-Roma, in localitÓ la Pineta.
Le ruspe misero in luce casualmente i resti di un accampamento preistorico. Veduta dell'area occupata dal deposito paleolitico durante i lavori di sbancamento per la costruzione del sito stradale.

1981

Il 1░ livello di paleosuolo che poggia sul travertino e il 2░ livello di paleosuolo separate da un limo sterile nel primo settore di scavo.

 
  La paleosuperficie del 1░ settore di scavo: sono visibili resti cranici di bisonte, ossa lunghe di elefante e ciottoli in calcare scheggiati.
Si lavora sulle porzioni di paleosuolo riportate alla luce e protette entro capannoni prefabbricati.  
  Particolare del paleosuolo: si nota l'alta concentrazione di ossa di grandi mammiferi.
 
2░ livello paleosuolo
Home Paleo
Flora
 

Copyright © 1997-2001 Arch. Davide Monaco - Isernia - ITALY