Bambini in auto
Home ] Aiuto e sostegno alle vittime ] Allacciati alla vita ] Anziani per strada ] Bambini per strada ] [ Bambini in auto ] Giornata di ricordo e preghiera ] il casco obbligatorio per tutti ] relazione al parlamento ] Scuole e sicurezza ] Utenti vulnerabili ] Conseguenze dell'incidente ] Finalità ] il Concorso allacciati alla vita ] Notizie ] I collegamenti ] Che fare in caso di incidente ] Materiali per la sicurezza e l'educazione stradale ]

 

I bambini a bordo di un'automobile

usate toni scherzosi con i bimbi, ma abituateli ad allacciarsi sempre

seggiolf.jpg (51331 byte) Il Codice della Strada e la normativa europea ECE /R 44/03 attualmente in vigore, rendono obbligatori i dispositivi di ritenuta per bambini in auto, dalla nascita e fino a quando il bambino pesa 36 Kg (circa 12 anni)

 

Quando trasportate un bambino dovete usare sempre un sistema di ritenuta idoneo, ogni anno più di 8000 bambini (fino a 14 anni di età) vengono feriti in incidenti stradali mentre sono a bordo di autovetture, circa 100 di loro muoiono.

Anche se il bambino è sul sedile posteriore non è affatto al sicuro, in caso di incidente viene proiettato in avanti, in genere  al di sopra dei sedili anteriori, a causa dell'effetto catapulta impresso dall'urto. Le forze in gioco sono enormi dato che l'energia cinetica dipende dalla massa del corpo moltiplicata per il quadrato della velocità.

manic.jpg (13518 byte)

Le attrezzature utilizzate devono essere omologate e riportare il marchio europeo che lo attesta (art. 172 del codice della strada)

etichet.jpg (5787 byte)

Attenzione all'etichetta, deve recare il marchio di omologazione europea (norme ECE R44).

Su ogni prodotto omologato e quindi commercializzabile e utilizzabile devono essere riportate le seguenti scritte:

  • ECE 44 o ECE R 44 o R 44: garanzia di prodotto omologato;
  • universal o non universal, a seconda che possa essere rispettivamente utilizzato in ogni tipo di autovettura o solo in alcune;
  • il massimo peso del bambino consentito e il rispettivo gruppo di appartenenza;
  • la lettera E seguita da un numero che si riferisce al paese in cui è stata effettuata l'omologazione;
  • il numero di omologazione. La legge, infine, prevede che chiunque importi, produca o commercializzi sul territorio nazionale cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta per bambini di tipo non omologato, è soggetto a pesanti sanzioni.

Le norme europee distinguono quattro gruppi di seggiolini adatti a varie tipologie di bambini a seconda del peso e dell'età

Gruppo  O: fino a 10 Kg (da 0 a circa 9 mesi di età)

seg1.jpg (7371 byte)seg2.jpg (9093 byte)seg3.jpg (9369 byte)

La culla sulla sinistra è adatta fino a 10 Kg (Gruppo 0) deve essere corredata di paracolpi intorno alla testa del bambino e di fascione addominale con una speciale fibbia. Speciali attacchi consentono di fissarla trasversalmente al sedile posteriore dell’auto tramite le cinture a tre punti dell’auto.
I  DUE SEGGIOLINI AL CENTRO E A DESTRA possono essere montati sul sedile anteriore RIVOLTI VERSO LA PARTE POSTERIORE, MA SOLO SU AUTO  CHE NON HANNO L' AIRBAG SUL LATO DEL PASSEGGERO

gruppo I: 9-18 Kg (da 9 mesi a circa 4-5 anni)

seg4.jpg (8237 byte)seg5.jpg (8598 byte)seg6.jpg (8588 byte)

Gruppo II : da 15-25 kg (da 4 a 6-7 anni)

Per i bambini più grandi i seggiolini hanno la funzione di rialzare la seduta e permettere il corretto passaggio della cintura di sicurezza dell'auto sulle spalle del bambino

seg7.jpg (8711 byte)seg9.jpg (8642 byte)seg8.jpg (8680 byte)

Gruppo III: 22-36 kg (da circa 6 anni)

seg7.jpg (8711 byte)seg9.jpg (8642 byte)

Allacciati alla vita

cinture di sicurezza