Goethe

In Goethe c'Ŕ una specie di fatalismo quasi gioioso e fiducioso, che non si rivolta, che non si stanca, che cerca di formare una totalitÓ da se medesimo, persuaso che solo nella totalitÓ tutto si redima e appaia buono e giustificato.