Offenbach

Musica francese con lo spirito di Voltaire, libero, petulante, con un piccolo ghigno sardonico, ma chiaro, ricco di spirito sino alla banalitą (non si imbelletta) e senza la 'mignardise' di una sensualitą morbosa o biondo-viennese. (La volontą di potenza, af. 833)