DUO GENOVA

 

Festival Mediceo di Artimino 2004

Duo di Genova

Concerti 13 e 28 Luglio 2004 ore 21,15

P R O G R A M M A

Chitarra   Simone Pansolin

A. Piccinini

Toccata XI

J. S. Bach

 

Partita III in Mi maggiore BWV 1006

Preludio – Loure – Gavotta – Minuetti I e II – Bourrée – Giga

J. S. Bach

 

dalla Suite BWV 996

Preludio – Presto – Bourrée – Giga

 

Violino    Elena Aiello

J. S. Bach

 

dalla Sonata II in La minore per violino solo

Grave – Allegro

J. S. Bach

 

dalla Partita II in Re minore per violino solo

Allemanda – Giga

 

Violino  Elena Aiello  - Chitarra  Simone Pansolin

N. Paganini

 

 

 

dal Centone di Sonate: Sonata n.1 Op.64 in La maggiore

Introduzione  (Larghetto)

Tempo di Marcia (Allegretto maestoso), Maggiore

Rondoncino (Allegro), Trio, Minore

G. Merchi

Tre duetti per chitarra e violino con sordina Op.12

N. Paganini

Romanza per chitarra e violino

 

Elena Aiello

 

 

Nata a Genova nel 1984, ha cominciato lo studio del pianoforte all'età di sei anni presso l'Istituto Musicale "L. Poltini". A undici anni entra nella classe di violino sotto la guida della Prof.sa Donella Terenzio presso il Conservatorio "Niccolò Paganini" di Genova e successivamente decide di portare avanti anche lo studio del pianoforte entrando a far parte della classe del Prof. Gianfranco Carlascio. Attualmente frequenta il nono corso di entrambi gli strumenti. Parallelamente ha portato a termine gli studi superiori di ragioneria. Ha iniziato giovanissima la sua formazione cameristica in duo ed orchestra d'archi. Svolge un'intensa attività all'interno del conservatorio, facendo parte dell'orchestra degli Allievi e suonando come solista nell'orchestra "Giovani solisti del Conservatorio" diretta dal Maestro Nevio Zanardi, esibendosi nel corso di importanti manifestazioni musicali nazionali. Ha partecipato a vari concorsi e rassegne musicali, classificandosi sempre su scala nazionale (3° premio Concorso Nazionale "Riviera della Versilia" - 1997; 2° premio Concorso Nazionale "Liburni Civitas" - 1997; 3° premio Concorso Internazionale società "Jupiter" - 1999; 1° premio Concorso Nazionale "Città di Grosseto" - 1999; 1° premio assoluto Concorso Internazionale di esecuzione musicale "Johannes Brahms" – 2000; 1° premio Concorso Nazionale “Città di Massa” - 2004). Ha vinto per due anni consecutivi una borsa di studio nell'ambito della rassegna "Preludium - Crescere con la musica" di Sanremo e la borsa di studio "Giovani musicisti" offerta dal Banco di Chiavari. Ha inciso, nel settembre del 2002, per la Philarmonia "Le quattro stagioni" di Vivaldi con l'orchestra di Nevio Zanardi.

 

Simone Pansolin

 

 

 

 

Pansolin Simone, nato a Genova nel 1983, ha iniziato lo studio della chitarra nel 1994 presso l’Accademia Musicale Teresiana di Arenzano sotto la guida dell’insegnante Anna Veschi. Si sta attualmente preparando per l’esame di compimento superiore di chitarra (diploma) presso il Conservatorio Niccolò Paganini di Genova, sotto la guida del Maestro Giuseppe Briasco. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali e internazionali vincendone sedici, tra i quali il “Concorso internazionale di esecuzione strumentale e vocale Rovere d'oro" di S. Bartolomeo al Mare, il “Concorso Nazionale di Musica da Camera Città di Grosseto”, la rassegna nazionale chitarristica “F. Levrone e C.A. Bottero” di Roburent, il 28° Concorso di Chitarra “G. Ansaldi – P. Servetti” di Villanova Mondovì (cat. concertisti), il “Concorso Internazionale di interpretazione musicale Società Jupiter” di Genova e il concorso musicale nazionale “I Giovani per i Giovani” di Ravenna (cat. concertisti). Svolge attività concertistica in svariate località italiane (tra cui Torino, Genova, Ravenna e Mondovì, dove ha partecipato al concerto di inaugurazione dell’omonimo concorso), e straniere (Ungheria, Svizzera e Inghilterra) sia come solista, sia in varie formazioni cameristiche. Ha partecipato alla rappresentazione del “Romancero Gitano” per coro e chitarra solista di M. Castelnuovo-Tedesco e ha collaborato con il “Teatro dell’Opera Giocosa” di Savona per le rappresentazioni de “Il Barbiere di Siviglia” di G. Rossini in qualità di chitarrista sul palcoscenico.

 

 

 

 

 

 

Home
Su

Precedente Home Su Successiva