Sei in > HomePage
utente non registrato
52 utenti connessi
 


Statistiche web e counter web
Invia un articolo alla rubrica
'Spazio lettori'.


Hai qualcosa da raccontare
agli altri?
Improvvisati giornalista
con il nostro spazio-lettori

Ritorna all'elenco degli articoli Articolo precedente
 •  L'informazione in Italia

Con riferimento al presidio del 21 maggio 2005 organizzato dal Ge.Fi.S. davanti al Tribunale per i Minorenni, sostenuto dall'Associazione "Genitori Separati" di Perugia e dall'Associazione "Papā Separati" di Milano, dove hanno protestato 24 genitori direttamente coinvolti col Tribunale per i Minorenni, e che era imperniato sulla mancata attuazione della sentenza della Corte d'Appello che ha revocato ben quattro mesi fa l'adottabilitā di un
minore erroneamente decretata tre anni prima dal Tribunale per i Minorenni di Milano, il quale aveva dichiarato ingiustamente l'abbandono del minore sottratto ai genitori naturali interrompendo ogni rapporto con loro. Siamo veramente addolorati dal fatto che la protesta, motivata dall'inapplicata sentenza della Corte d'Appello, non sia stata per nulla riportata dai mezzi di informazione locali milanesi, benché informati in tempo utile. Ci turba moltissimo il fatto che quando sono i genitori ad avere torto i mass-media locali e nazionali si scagliano contro le famiglie e sensibilizzano, indirettamente, l'opinione pubblica sul giustificato intervento dei suddetti Tribunali, mentre quando accade il contrario l'opinione pubblica non viene giustamente informata degli errori commessi da queste Autoritā che creano danni irreversibili alle famiglie, principalmente ai minori, e a cui non vogliono minimamente rimediare.
Il silenzio stampa su questa manifestazione ha permesso ancora una volta al Tribunale per i Minorenni di Milano di infierire su un intero nucleo familiare, in particolare sui genitori che lottano da tre anni per poter rivedere il loro bimbo. Il Tribunale per i Minorenni ha infatti emesso un nuovo provvedimento mediante il quale si attribuisce gli stessi poteri di prima, avendo riaperto il caso come dall'inizio nonostante la Corte d'Appello gli abbia assegnato un ben preciso incarico: "preparare, sostenere e controllare la ripresa dei rapporti fra il minore e i suoi genitori naturali". I genitori naturali del bimbo non accettano questo ennesimo abuso di potere del Tribunale per i Minorenni e continueranno a presentare esposti alle Autoritā superiori, fino a quando qualcuno non darā loro una risposta. Nello stesso tempo si chiedono cos'altro possano fare se la stampa continua a tacere gli abusi di potere del pluri-condannato dalla Corte Europea, Tribunale per i Minorenni italiano, anche quando viene smentito da un'Autoritā superiore. Continueremo a confidare e a sperare che prima o poi questo argomento, che ha suscitato scandali, polemiche ed un significativo boom mediatico di denuncia qualche anno fa, venga dovutamente ripreso ed affrontato da tutte le Autoritā di Stato, per rimediare alla distruzione totale di intere famiglie. Si ringraziano il presidente dell'Associazione "Genitori Separati", Prof. Ubaldo Valentini, e il coordinatore di Milano dell'Associazione "Papā Separati" per avere presenziato alla protesta. Si ringraziano inoltre l'Ing. Ernesto Emanuele, Presidente Nazionale dell'Associazione Papā Separati ed il Consigliere Regionale Lucio Berté, dell'Associazione "Enzo Tortora", che ci hanno fatto visita al termine del presidio per esprimere la loro solidarietā ai genitori del bimbo sequestrato.
Ge.Fi.S. - Comitato "Genitori di Figli Sequestrati" - Milano - tel. 3472954867
http://xoomer.virgilio.it/geni_e_figli - e-mail: ge_fi_s@hotmail.com
Perchč soltanto attraverso l'Informazione si combatte l'Ingiustizia!!
Ge.Fi.S.

  (Fausto Paesani, giovedė 2 giugno 2005)  Invia una e-mail a Fausto Paesani
Ritorna all'elenco degli articoli Articolo precedente
Invia un articolo alla rubrica
'Spazio lettori'.



Calendario
Novembre 2005
lun mar mer gio ven sab dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Oggi č


Il sondaggio

Moschea a Firenze
Sono contrario
  54,69% 
Sono favorevole
  27,83% 
Sono favorevole ma senza impiego di fondi pubblici
  17,48% 

VAI AL SONDAGGIO











CERCA NEL SITO
| un po' di storia | le 15 edizioni | commenti | primo piano | regione | attualitā | vita della Chiesa | inventario | lettere | recensioni film |
| commenti al Vangelo | archivio edizioni | documenti | Ogl | speciali | immagini | spazio lettori | Mirod |
| chat | newsletter | forum | scrivici | test | sondaggi | diretta | e-commerce | e-cards | eurocalcolatrice | guestbook | ricerca nel sito |
| Toscana ecclesiale | Toscana civile | Guida ai Musei e Raccolte d'arte sacra in Toscana | Prenotazione alberghi |
Arezzo-Cortona-Sansepolcro | Fiesole | Firenze | Grosseto | Livorno | Lucca | Massa Carrara-Pontremoli | Massa Marittima-Piombino | Montepulciano-Chiusi-Pienza | Pescia | Pisa | Pitigliano-Sovana-Orbetello | Prato | San Miniato | Siena-Colle Val d'Elsa-Montalcino | Volterra
Direttore: Alberto Migone - Webmaster: Marco Masini e Claudio Turrini - Š TOSCANAoggi - 2002-2003 - powered by Webmate di Navita srl -