IL CEROTTO

Il cerotto come metodo di somministrazione dei farmaci attraverso la pelle permette che le sostanze medicamentose entrano direttamente nel circolo sanguigno da dove raggiungono le sedi dove svolgono la loro azione, senza per˛ transitare attraverso il fegato. Somministrare quindi farmaci attraverso la pelle permette di salvare il fegato da un superlavoro metabolico inutile e, nel contempo somministrare dosi minori di farmaco. Per questo ha suscitato molto interesse l’approvazione in Italia con totale rimborsabilitÓ del "cerotto intelligente" che permette di somministrare insieme i due ormoni, estrogeni e progestinici, necessari al trattamento dei sintomi della menopausa.Il cerotto va solo sostituito ogni quattro giorni.


Altra novitÓ farmacologica nel campo della menopausa Ŕ la glucosamina solfato, farmaco italiano che ha giÓ dimostrato la capacitÓ di rallentare l'artrosi. In una recente ricerca clinica mirata sulle donne in menopausa si Ŕ confermato il rallentamento del processo degenerativo delle articolazioni che Ŕ a sua volta causa delle deformazioni ossee. Le donne trattate con glucosamina solfato, infatti, hanno dimostrato una minore riduzione dello spazio intrarticolare. L’indice Wormac, elaborato dalla Western Ontario McMaster University, che misura dolore, rigiditÓ e capacitÓ funzionale dei soggetti artrosisici Ŕ migliorato del 5,5 per cento nelle donne trattate mentre in quelle che avevano ricevuto il placebo Ŕ peggiorato del 15,4 per cento. La ricerca Ŕ stata coordinata da Jean Yves Reginster dell’UniversitÓ di Liegi.

 

ANZIANI

. . . PIU' GIOVANI

 

 

 

 

ERBORISTA

ANNAMARIA PIAZZOLLA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

APICOLTURA EVETTA
WEBMASTER