Lunedì, 10 Giugno 2002

 
FOOTBALL AMERICANO
 
 
I Mariners si erano rinforzati con una dozzina di elementi delle Aquile Ferrara, ma contro Hackett&C. non c'è stato proprio nulla da fare. Ancora una volta i Grifoni bellunesi, grandi protagonisti nella stagione del campionato triveneto della Lega Alpe Adria, hanno imposto gioco e qualità su peso e forza fisica.

Alla fine del primo tempo la situazione si fa subito chiara: 12-3 per gli ospiti, con un touch down su corsa di Jehffrey ad aprire le marcature. Hackett stellare come sempre, ma tutta la squadra gira a dovere. A entusiasmare ci pensa anche l'ultimo arrivato, Andrea Majer, già protagonista tra le giovanili dei Lions Bergamo. Il biglietto di presentazione è di quelli che pesano, e Majer lo dimostra sul campo. Nel terzo quarto firma il terzo touch down e lancia definitivamente la fuga dei Grifoni. Con l'ultimo quarto non c'è storia: Steve Dugnan sale in cattedra e mette in cassaforte altre due marcature, altre due vengono annullate dagli arbitri, mentre i padroni di casa trovano il td della bandiera, con trasformazione alla mano che li porta a quota 9.

Il commento di Calesso, a fine gara, non lascia spazio a dubbio alcuno: «Loro erano per tre quarti del Ferrara, nonostante non potessero comunque andare in finale. Noi abbiamo giocato come sappiamo, e adesso pensiamo a domenica prossima, quando saremo a Udine, e alla finale del 30. Per questo importante appuntamento siamo alla ricerca di un campo degno. Se la Federazione dà l'ok per Soverzene, bene. Altrimenti sarà durissima trovare un altro terreno amico in provincia. Tutti sono lotizzati dal calcio: per nove mesi si gioca, per gli altri tre c'è la seminazione o i mille piccoli tornei...». Per la cronaca, nell'altra sfida della giornata, i Muli di Trieste hanno travolto l'Udine per 53-0.

 


 


Back

 

 

 

Copyright © 2002 Ceda Computers Srl. All rights reserved.