L'Uva Grisa - banda di navigazione

COSA FACCIAMO

Il Gruppo dell’Uva Grisa (uva aspra) nasce a Bellaria Igea Marina (RN) nel 1981, come esperienza artistica, di aggregazione e ricerca permanente intorno alla cultura tradizionale in Romagna.

Formatosi come gruppo di "radicamento", con l’intento di scoprire (e far riscoprire) taluni valori essenziali della propria cultura di appartenenza, ha svolto svariate indagini sui vissuti popolari privilegiando i luoghi della socialitÓ e le forme dell’espressivitÓ popolare, in particolare il repertorio dei canti contadini (canti rituali, narrativi, ecc.) e quello urbano dei canti d’osteria, che ha raccolto direttamente dagli anziani pescatori bellariesi.

Dal 1991 l’Associazione ha sviluppato un’intensa collaborazione, sul piano artistico e spettacolare con il Laboratorio di documentazione e ricerca sociale del Comune di Bellaria Igea Marina, contribuendo alla realizzazione di eventi annuali improntati sulla rivitalizzazione degli stili musicali tradizionali quali:

"Riveriti loro Signori – la tradizione della Pasquella in Romagna"
(1992 - 1994)

  

  Montecarotto (AN), 1990. Pasquella - Foto Danilo Antolini.

  San Martino in Venti, Rimini, 1986. Pasquella - Foto Gualtiero Gori.

"La borgata che danza" (dal 1993 - in corso)

Bellaria Igea Marina, 1994 La Borgata che danza   Bellaria Igea Marina, 1994 La Borgata che danza   Bellaria Igea Marina, 1994 La Borgata che danza

Bellaria Igea Marina, 1994 La Borgata che danza - Foto Andrea Barberini.

"Borgatastella – quando il Natale viene" (1993-1998)

"E Vigli˛n dla Pulogna" (dal 1991 - in corso), ecc.

Centro Congressi Bellaria, 1999. Centro Congressi Bellaria, 1999. Vigli˛n dla Pulogna.
Foto Elia Faccin.

Santarcangelo di R., 1997. Fiera di San Michele Santarcangelo di R., 1997. Fiera di San Michele.
Foto Andrea Barberini.

Negli ultimi anni l’Uva Grisa, grazie alle ricerche etnomusicali e coreutiche avviate nell’area romagnola da Giuseppe Michele Gala e Gualtiero Gori, ha esteso la propria attivitÓ alla riproposta, anche mediante attivitÓ didattiche, dei balli etnici (saltarelli, furlane, manfrine, ecc.) e del vecchio repertorio da sala (valzer, polke, mazurke, marce, scotis, ecc.) di autori locali, anonimi o minori, della prima metÓ del Novecento.

La rielaborazione dei materiali raccolti ha dato luogo, via via, a manifestazioni culturali, spettacoli teatrali e musicali fra cui:

 

DISCOGRAFIA

"Alzati su belin che il giorno Ŕ chiaro"

 

"Il Veglione di Sant'Apollonia - E' Vigli˛un dla Pulogna" 

 

Distribuzione NOTAmusic  WWW.NOTA.IT
p.o. box 187 - 20/9 v. cuneo - 33100 UDINE (Italy)
tel.&fax. 00 39 0432 582001

CD BOOKS

"La BarcÓza" (vol. 1)

Canti popolari dei pescatori di Bellaria Igea marina e balli di tradizione della Romagna

eseguiti dall'UVA GRISA

 

"La SocietÓ dei Marinai - La SucitÓ di MarinÚr" (vol. 2)

Canti popolari dei pescatori di Bellaria Igea marina e balli di tradizione della Romagna

eseguiti dall'UVA GRISA

Rimini, Panozzo Editore, 2008

 

Inoltre potete trovare la polka "A Danillo"
sul CD Trib¨ italiche Emilia-Romagna" (al n. 21!),
allegato alla rivista "World Music" n. 55 Luglio-Agosto 2002

 

Il lavoro di ricerca ha invece prodotto 2 CD:

Gualtiero Gori e Giuseppe Michele Gala
Vecchi balli di Romagna - Vol 1: Saltarelli, furlane e vecchio "liscio", Etnica 9

Giuseppe Michele Gala e Gualtiero Gori
Vecchi balli di Romagna - Vol 2: manfrine, quadriglie e vecchio "liscio", Etnica 17

Produzione e distribuzione: Taranta Associazione Culturale,
Via degli Alfani, 51, 50121 Firenze - Tel/fax +39(0)55-295178
http://www.taranta.it - choreola@taranta.it

in cima alla pagina