PROPOSTE CONCERTISTICHE
DEL
CONCENTUS LUCENSIS



1) Spettacolo di musica e danza medievale:

CUNCTI SIMUS "I Canti e le danze sacre del Llibre Vermell e dei codici parigini"

2) Spettacolo di musica e danza rinascimentale:

"Quant'Ŕ bella giovinezza!" Musica e danza nelle corti europee tra XV e XVI secolo.

3) Concerti di musica antica:

Concerti di musica medioevale, rinascimentale e barocca con l'uso di strumenti storici

4) Partecipazioni a corteggi storici, rievocazioni, momenti di animazione musicale:

Interventi musicali con l'uso di strumenti storici e costumi d'epoca


1) CUNCTI SIMUS

"I Canti e le danze sacre del Llibre vermell e dei codici parigini"

            Lo spettacolo, giÓ rappresentato con molto successo in varie stagioni concertistiche, Ŕ dedicato al repertorio sacro medievale riproposto, come era consuetudine all'epoca, con le danze sacre che, come testimoniano le antiche fonti, erano parte integrante delle azioni liturgiche e dei momenti di preghiera.

            Questo repertorio si collega alla tradizione medievale legata al pellegrinaggio e alle feste proprie dei chierici.

            Al primo genere appartengono le caše e i balle redon di argomento mariano conservati nel "Libre Vermell", custodito nel Monastero di Montserrat in Catalunya (E) mentre al secondo genere appartengono i Rondelli del codice parigino conosciuto come "Magnus Liber Organi", all'interno del quale sono conservati sessanta canti in forma di rondeau, destinati alle feste dei chierici della Cattedrale di N˘tre-Dame.

            Il concerto Ŕ diretto da STEFANO ALBARELLO, medievalista e concertista, le coreografie sono state ideate, ispirandosi alle testimonianze dell'epoca, dalla coreografa e danzatrice FLAVIA SPARAPANI.

         L'ENSEMBLE IN-CANTO Ŕ costituito da musici (vielle, bombarde, flauti, liuti, arpe, percussioni, cromorni, chalumaux), cantori e danzatori formatisi presso i corsi di musica antica che da oltre cinque anni l'Associazione Musicale Concentus Lucensis promuove a Lucca.

SCHEDA TECNICA E PREVENTIVO

           Lo spettacolo Ŕ realizzato da circa 30 fra cantori, strumentisti e danzatori e necessita di uno spazio di almeno 5mX6m per la danza pi¨ uno spazio per la collocazione degli strumentisti e dei coristi, che dovranno essere adeguatamente illuminati; sarebbe preferibile uno spazio chiuso o perlomeno circoscritto .

           Il gruppo Ŕ fornito di Certificato di agibilitÓ ENPALS


§§§§


2) SPETTACOLO DI MUSICA E DANZA RINASCIMENTALE:

"Festa a ballo!"

Musica e danza nelle corti europee tra XV e XVI secolo

           La festa rinascimentale, organizzata per celebrare gli avvenimenti pi¨ importanti di una corte, Ú il luogo ideale dove nasce e si sviluppa l'arte della danza.

             L'Italia nel XV e XVI secolo Ŕ il centro propulsore di manifestazioni festive artisticamente concepite. La danza diviene parte preminente nei festeggiamenti, ne Ŕ inventore il Maestro di ballo che crea e codifica i movimenti, compone coreografie. Egli Ŕ presente giÓ dal XV secolo come educatore, ideatore di feste e banchetti.

            Con cura e perizia i nobili si dedicano allo studio e all'esercizio quotidiano; la danza considerata come attivitÓ morale educativa, diviene bagaglio culturale del perfetto cortigiano e dove essa manca crea imperfezione e motivo di critica. Insieme al cavalcare e al tirare di scherma Ŕ considerata fra le occupazioni principali della nobiltÓ. Dame e Gentiluomi attraverso l'abilitÓ e la destrezza nel ballare dimostrano il proprio prestigio personale. Fin dalla nascita il ballo nobile ha avuto una chiara componente teatrale, le danze erano create infatti per essere mostrate.

SCHEDA TECNICA E PREVENTIVO

            Lo spettacolo Ŕ realizzato da 12 fra cantori, strumentisti e danzatori e necessita di uno spazio di almeno 5mX6m per la danza pi¨ uno spazio per la collocazione dei musicisti che dovranno essere adeguatamente illuminati.

Il gruppo Ŕ fornito di Certificato di agibilitÓ ENPALS

 


§§§§

 

3) Concerti di musica antica

             Musica medievale, rinascimentale e barocca con l'uso di strumenti storici a cura del Complesso di musica antica Concentus Lucensis.

§§§§

4)Partecipazioni a corteggi storici, rievocazioni, momenti di animazione musicale

           Interventi musicali con l'uso di strumenti storici e costumi d'epoca in vari contesti quali corteggi e rievocazioni storiche, momenti di animazione per vie e piazze, musica in particolari periodi dell'anno (Natale, Maggio ecc.) con organici variabili a seconda delle esigenze (da un minimo di due strumentisti).

 

torno all'indice ?