Home Page Pagina precedente Mappa del SitoSite MapPagina degli Sponsor - Sponsor's PageQuestionario - Questionnaire Libri elettronici - e-bookUn aiuto per voi

     Mia Martini - Almeno tu nell'universo

Doroty Day

A noi piace pensare a Dorothy Day nella sua giovinezza: una ragazza spensierata che “vorrebbe essere sull'erba della foresta con un amante, per tutta la notte, proprio come Tristano e Isotta.„. E' forse questa  l'età più bella (circa sedici anni) in cui non si è abbastanza grandi per essere considerati adulti ma tuttavia si avverte la grandezza del proprio essere che si schiude alla vita, che vaneggia di sogni e di gloria, che avverte di poter contenere in se tutto il mondo considerando di avere ancora spazio e amore per dell'altro. E' proprio in questo contesto adolescenziale che matura e prende avvio la ricerca di Dio e la comprensione delle miserie del mondo; è in questo periodo che Dorothy pone le basi della sua vita derivandola da una simbiosi tra sacro e profano in cui la spiritualità ed il materialismo sono non in antitesi ma, al contrario, propedeutici e tensione uno dell'altro. Con Dorothy il concetto secondo cui "la religione è l'oppio dei popoli" viene ribaltato, assume un'altra dimensione che resta ancorata al praticismo  seppure ispirato dal trascendente che viene ritrovato ancora nell'umanità di Cristo. Da qui prenderà avvio tutta l'opera successiva della Day, il suo pacifismo, la non-violenza, la disobbedienza civile, la solidarietà verso i poveri, l'amore per la cultura e la giustizia sociale e per tutti quei temi che le saranno  ispirati tanto dal vangelo quanto dagli scritti di personaggi come Gandhi, Thoreau, M.L. King, Dostoevskij, Mauriac e molti altri. Insomma la Day ci sembra la sintesi perfetta tra comunismo e cattolicesimo: dal primo prenderà gli spunti del suo "fare" dal secondo deriverà le "modaltà" con cui agire considerando di vedere nell'altro il "Corpo Mistico di Gesù" e che la "lotta di classe" si porta dietro il grande limite della violenza sociale.

Insomma, il motivo per cui vi proponiamo la figura di Dorothy Day l'abbiamo trovato essenzialmente in due tappe fondamentali della sua vita: la ricerca di Dio e la scoperta dell'umanità di Cristo che diventano gli strumenti per mettere in pratica la solidarietà e la giustizia sociale con cui  è possibile da un lato soddisfare i bisogni di chi non possiede nulla (alludiamo alle tante opere di carità realizzate in America ed in molte parti del mondo) e dall'altra quello di raggiungere un risultato straordinario che è quello di rendere la dignità a tutti gli uomini.

Per dirla con Dorothy: “Crediamo in una economia basata sul bisogno piuttosto che nei motivi di profitto”.

 Per questi motivi troverete tra le pagine dedicate a Dorothy Day:

bulletUna sua breve biografia tradotta da un saggio di Jim Forest  
Clicca qui per accedere alla biografia di Dorothy Day
bulletAlcuni suoi scritti sulla figura di Peter Maurin 
Clicca qui per accedere agli scritti di Dorothy Day
bullet

Articoli e riflessioni sulla sua figura                                                

Clicca qui per accedere agli articoli su Dorothy Day
bullet

La Fotogallery con le immagini reperite su Dorothy Day

Clicca qui per accedere alla fotogallery su Dorothy Day

 

Si ringrazia Phil Runkel del www.marquette.edu per l'uso delle foto riportate in queste pagine.

 

 

Per ulteriori informazioni inviate una mail a:

 

 

For additional information please email us at:

[ Home ] [ Up-Su ] [ Mappa del Sito ] [ Site Map ] [ Sponsors ] [ Two minutes ] [ Libri Elettronici ] [ Aiuto! ]