L'ORDINAMENTO DIAZ DEL 1923


COMANDI

4 designati d'Armata

10 di Corpo d'Armata Territoriale

30 di Divisione Territoriale

1 di Brigata Granatieri

51 di Brigata Fanteria di Linea

3 di Raggruppamento Alpini

3 di Brigata Cavalleria

7 di Gruppo Legioni Carabinieri Reali

Ispettorato Generale dell'Esercito

106 Distretti Militari

CARABINIERI

22 Legioni Carabinieri Reali

1 Squadrone Guardie del Re (Corazzieri)

FANTERIA

2 Reggimenti Granatieri

102 Reggimenti Fanteria di Linea

12 Reggimenti Bersaglieri

9 Reggimenti Alpini

1 Reparto Carri Armati

CAVALLERIA

4 Reggimenti Cavalleria

4 Reggimenti Lancieri

4 Reggimenti Cavalleggeri

ARTIGLIERIA

27 Reggimenti Artiglieria da Campagna

1 Reggimento Artiglieria a Cavallo

3 Reggimenti Artiglieria da Montagna

14 Reggimenti Artiglieria Pesante Campale

6 Reggimenti Artiglieria Pesante

4 Reggimenti Artiglieria Costiera

10 Gruppi Artiglieria Controaerei

GENIO

10 Raggruppamenti Genio di Corpo d'Armata

1 Reggimento Genio Pontieri

1 Reggimento Genio Ferrovieri

1 Reggimento Genio Radiotelegrafisti

SANITA'

10 Compagnie SanitÓ

SUSSISTENZA

10 Compagnie Sussistenza

TRASPORTI

10 Raggruppamenti Trasporti di Corpo d'Armata

FORZA

250.000 Effettivi

 

N O T E

 
  • Nel 1925 il generale Di Giorgio presenta un progetto di nazione armata basato sui soli quadri in tempo di pace e la mobilitazione generale in tempo di guerra; il progetto viene ritenuto troppo innovatore e non Ŕ approvato.

 

  • Il Corpo Aeronautico dell'Esercito nel frattempo ha dato vita alla Regia Aeronautica, terza Forza Armata dello Stato.